fieg

  • 'Nuove regole per il diritto d'autore e la salvaguardia dei contenuti'. L'intervento del presidente della Fieg

    Il presidente della Fieg Maurizio Costa interviene ancora sul ruolo dei social network nel complesso mondo dell'informazione e sostiene che è significativo "che oggi Facebook abbia deciso di affidare a un team di giornalisti esperti il compito di dividere le notizie autorevoli da quelle di dubbia affidabilità".

  • Accordo tra Fieg e Abi, il giornale si potrà acquistare in banca

    Si potranno acquistare i giornali e le riviste in banca, in quelle piccole realtà locali dove manca una edicola ma c’è una filiale o un’agenzia degli istituti di credito (in italia ce ne sono 27mila).

  • Appello della Fieg per la pubblicità incrementale

    Pubblicità, la Federazione degli Editori rilancia e ribadisce “la necessità di approvare nel più breve tempo possibile il finanziamento del credito d’imposta sulla pubblicità incrementale sulla stampa quotidiana e periodica”.

  • Confronto al Prix Italia: l'informazione sopravvive se punta su qualità, professionalità e diritti dei giornalisti

    Il segretario generale della Fnsi Raffaele Lo Russo e il presidente della Fieg Maurizio Costa si sono confrontati al Prix Italia sullo stato di salute del settore dell’editoria. «L'informazione tradizionale sopravviverà solo puntando sulla qualità e sulla professionalità», dice Costa. «Non si possono ottenere rendendo sempre più precari i lavoratori e calpestando i loro diritti», ribatte il rappresentante del sindacato dei giornalisti.

  • Contratto giornalistico: riparte il confronto

    Il sindacato dei giornalisti e gli editori (rispettivamente Fnsi e Fieg) riprendono il confronto sul contratto nazionale di lavoro giornalistico, scaduto ormai da oltre tre anni.

  • Diffamazione: giornalisti ed editori chiedono modifiche

    Secondo la Federazione della Stampa e quella degli Editori “il disegno di legge di riforma della diffamazione a mezzo stampa in discussione in commissione giustizia al Senato va modificato”. Questo per tutelare “la libera e corretta informazione che è garanzia fondamentale di democrazia”.

  • Diritto d'autore: giornalisti ed editori fanno fronte comune a sostegno delle nuove regole europee

    Si avvicina il giorno della decisione comunitaria sul copyright e Fieg e Enpa (European Newspaper Publishers' Association), attraverso i loro presidenti Riffeser Monti e Perrone e insieme alle associazioni dei giornali e dei giornalisti europei, chiedono che il Parlamento europeo voti la direttiva sul diritto d‘autore “per difendere la democrazia e il diritto dei 150 milioni di lettori europei ad una libera stampa”.

  • Editori digitali, Soru presidente

    L’assemblea della categoria degli editori di testate digitali associate alla Fieg ha eletto presidente della categoria Renato Soru, presidente e amministratore delegato di Tiscali Italia.

  • Editori: bene l'attenzione delle istituzioni, ma ora serve di più

    L’attenzione per il settore dell’editoria è apprezzabile. Lo dice il presidente della Fieg, Andrea Riffeser Monti nel corso di un’audizione nella Commissione Industria del Senato sulle iniziative di sostegno pubblico per l’emergenza Covid-19.

  • Editoria digitale: i primi dati dell'accordo Fieg-Google

    A distanza di un anno dall'inizio della collaborazione tra la Federazione Italiana Editori Giornali (FIEG) e Google per favorire lo sviluppo di un modello sostenibile per l’editoria nel digitale, sono disponibili i primi dati e sono molto positivi:

  • Editoria in ulteriore crisi per il Coronavirus. Appello degli editori

    Se l’economia sta pagando un duro prezzo all’emergenza del Coronavirus, anche l’editoria sta subendo i primi contraccolpi negativi.

  • Editoria: gli impegni della Fieg. A settembre focus sulle rassegna stampa in tv, in radio e sul web

    Partirà da un confronto sulle rassegne stampa in tv, in radio e sul web l’attività del nuovo Comitato di presidenza della Fieg. L’obiettivo – si legge in una nota – è “garantire il diritto costituzionale ad informare e ad essere informati attraverso norme e leggi che ricreino condizioni di fiducia e correttezza tra imprese, cittadini e istituzioni”.

  • Fake news: il primo argine è l'informazione di qualità. Via al progetto #BastaBufale

    La presentazione della campagna la fanno, anche sul sito, la Presidente della Camera Laura Boldrini e il Ministro dell’Istruzione, Valeria Fedeli. #BastaBufale adesso è un progetto che si allarga e che coinvolge nuovi soggetti: “L’informazione di qualità, basata sull’attività professionale dei giornalisti e degli editori, costituisce il primo argine contro le fake news”, dice Maurizio Costa, presidente della Federazione degli Editori (anche la FIEG partecipa convintamente all’iniziativa).

  • Fieg: 'l'Italia recepisca norme sul copyright'

    Dagli editori parte un’altra richiesta all’Italia di recepire la direttiva europea sul copyright. La sollecitazione è arrivata dal direttore generale della Fieg Fabrizio Carotti in audizione in commissione Politiche dell’Unione europea al Senato.

  • Fnsi e Fieg insieme nella battaglia per il diritto d'autore e contro certe dichiarazioni del governo

    Il sindacato dei giornalisti (Fnsi) e la Federazione degli editori (Fieg) trovano l’intesa sia nel sostenere con forza il voto favorevole alle nuove norme europee sul diritto d’autore, sia nel criticare duramente alcune prese di posizione di membri del governo.

  • Gli editori al nuovo governo: informazione di qualità va tutelata

    Al governo che si sta formando il nuovo governo arriva diretto il messaggio di Maurizio Costa, presidente della Fieg (la Federazione degli editori):

  • Gli editori contro Telegram e le copie pirata sul web

    All’attacco di Telegram, un’altra volta e con maggiore determinazione. "La Federazione degli editori di giornali ha chiesto ad Agcom - l'Autorità i per le garanzie nelle comunicazioni - un provvedimento esemplare e urgente di sospensione di Telegram, sulla base di un'analisi dell'incremento della diffusione illecita di testate giornalistiche sulla piattaforma che, durante la pandemia, ha raggiunto livelli intollerabili per uno Stato di diritto". Lo ha detto il presidente della Fieg, Andrea Riffeser Monti, riprendendo anche una preoccupazione espressa dal sottosegretario per l'editoria, Andrea Martella.

  • Gli esiti del Consiglio della Fieg e i problemi sul tappeto

    Stati generali dell’editoria, il Consiglio federale della Fieg ha confermato i temi da definire: mercato del lavoro, distribuzione, contrasto alla pirateria, valorizzazione del prodotto editoriale e pubblicità.

  • Google sostiene l'editoria locale. Plauso all'iniziativa in piena pandemia

    Google annuncia un nuovo fondo per l’editoria locale, in tutto il mondo. “La stampa locale – si legge in una nota - è una risorsa vitale per tenere in contatto le persone e le comunità. Se questo è vero anche nei periodi migliori, oggi la sua funzione è ancora più importante, poiché fornisce notizie sulle limitazioni degli spostamenti, sulla chiusura delle scuole e dei parchi e su come la pandemia sta influenzando la nostra vita quotidiana. Ma mai come ora questo ruolo è messo a rischio, a causa dei tagli di posti di lavoro e delle riduzioni a cui è stato sottoposto il mondo dell’informazione come conseguenza della crisi economica innescata da Covid-19”.

  • Il punto sull'accordo tra Google e Fieg, due anni dopo

    Nel pieno dell’evoluzione di uno scenario in continua trasformazione, due anni fa la Fieg (Federazione Italiana Editori Giornali) e Google hanno sottoscritto un accordo strategico per sostenere la crescita del settore editoriale nel digitale.