odg

  • 'Giornalisti nelle scuole', al via la settima edizione

    I giornalisti incontrano gli studenti in classe. E lo faranno anche nella settima edizione dell’iniziativa ‘I giornalisti a scuola’.

  • 'No alle liste di proscrizione', la presa di posizione di Ordine e sindacato

    Il dossier sulla guerra in Ucraina, con un elenco di giornalisti e opinionisti critici sui temi della guerra realizzato da Fidu e Open Dialogue, suscita la dura reazione di Ordine e sindacato.

  • 'Non c'è vera informazione senza autonomia'. Il documento approvato dal Consiglio dell'Ordine dei Giornalisti

    C’è stata una dura presa di posizione dell’Ordine dei giornalisti a sostegno della professione contro “l’arroganza e le ripetute ingerenze della politica” e contro la “carenza di tutela contrattuale” per una categoria sempre più vessata da “tagli retributivi” e “chiusure di testate”.

  • Appello al pluralismo, l'Ordine dei giornalisti si associa e chiede il rispetto delle regole deontologiche

    Autorevoli costituzionalisti lanciano un appello per una campagna elettorale rispettosa ed equilibrata e l’Ordine dei giornalisti si associa. Stesso auspicio l’avevano espresso il presidente della Camera e quello dell’Agcom.

    «Serve il rispetto del pluralismo e della obiettività dell’informazione, dell’uso di un linguaggio che non alimenti mai odio o discriminazione. Una campagna elettorale che sia fondata sul rifiuto di prendere in considerazione congetture infondate o vere e proprie fake news da utilizzare nel dibattito politico», dice il presidente Carlo Bartoli.

    L’Ordine dei giornalisti. Si legge sul suo sito, ha già sollecitato tutti i suoi iscritti ad attenersi alle regole della deontologia per quanto riguarda completezza, correttezza e continenza nella narrazione degli eventi, così come a separare in modo chiaro, soprattutto in questa fase, i fatti dalle opinioni.

    Il “manifesto” dei costituzionalisti si intitola “liberi di scegliere”. Dovrebbe essere «all’insegna del pluralismo, della pari dignità, della solidarietà politica e della responsabilità». Un’iniziativa «contro la delegittimazione e le campagne denigratorie che purtroppo hanno contraddistinto questa prima fase del confronto elettorale».

  • Carlo Verna è il nuovo presidente dell'Ordine dei giornalisti

    Carlo Verna è il nuovo presidente nazionale dell'Ordine dei Giornalisti. È stato eletto questa mattina nel corso del Consiglio Nazionale al primo scutinio con 46 voti su 59 consiglieri nazionali votanti.

  • Come sarà il nuovo Consiglio nazionale dell'Ordine dei Giornalisti

    La Gazzetta Ufficiale del 19 maggio pubblica il decreto legislativo n.67/2017 con cui si dà attuazione alla delega contenuta nella legge 198/2016 per la revisione della composizione e delle competenze del Consiglio nazionale dell'Ordine dei Giornalisti.

  • Cultura del dialogo e verifica delle notizie, Verna (OdG) parla a Capodarco

    "La nostra funzione sociale è quella di portare avanti la cultura del dialogo, non dobbiamo erigere muri". Così il presidente dell'Ordine nazionale dei giornalisti Carlo Verna ha aperto il seminario di formazione "Il mio giardino" alla Comunità di Capodarco, organizzato da Redattore Sociale.

  • Dal 10 gennaio la nuova piattaforma per la formazione dei giornalisti

    Da lunedì 10 gennaio sarà operativa la nuova piattaforma per la formazione dei giornalisti.

  • Dal Viminale la massima attenzione alle aggressioni e alle minacce ai giornalisti

    Si è riunito oggi venerdì 10 gennaio al Viminale, a Roma, il Centro di coordinamento per la sicurezza dei giornalisti, alla presenza della ministra degli interni Lamorgese, del viceministro Mauri e del capo della polizia Gabrielli. Una riunione già fissata da tempo, ma che era resa ancora più urgente anche dagli ultimi episodi (leggi qui).

  • Decreto intercettazioni: Fnsi e Odg chiedono al governo di ritirare il provvedimento

    Pubblichiamo il testo di una nota diffusa da Federazione della Stampa e Ordine dei giornalisti, a proposito del decreto del governo sulle intercettazioni:

  • Donne e informazione: nasce l'Osservatorio dell'Ordine

    Come e quanto si parla delle donne sui mezzi d'informazione? Troppo poco e soprattutto quando sono vittime di violenza. Le donne sono anche altro...

  • Dopo il messaggio di Conte. I giornalisti chiedono di poter fare domande

    Diario del giorno 22 marzo / Nel momento più difficile della crisi da Coronavirus non è passata inosservata la modalità di comunicazione, ancora una volta, del Presidente del Consiglio.

  • Dura risposta di Ordine e sindacato alla 'caccia all'untore' di alcuni giornali. Il contributo dell'Ucsi (dati alla mano).

    I titoli di questo mercoledì di alcuni giornali (“Libero” e “Il Tempo”) scatenano la reazione dura del presidente dell’Ordine dei giornalisti Nicola Marini. La vicenda naturalmente è quella della morte per malaria della bambina di Trento e i due quotidiani – secondo Marini – “rievocano certa ‘caccia all’untore’ di manzoniana memoria e non fanno certo onore alla nostra professione di giornalisti”.

  • Elezioni a rischio rinvio, dimissioni nell'Ordine

    Elezioni sì o elezioni no, per l’Ordine dei giornalisti?In queste ore quattro membri del Comitato esecutivo del Consiglio nazionale si sono dimessi.

  • Elezioni dell'Ordine, tutte le informazioni utili

    Si avvicina il primo appuntamento con le elezioni del Consiglio nazionale (e di molti Consigli regionali) dell'Ordine dei giornalisti. Sul sito dell'Ordine c'è una sezione dedicata alle elezioni, con materiale informativo e con le norme di un voto che per la prima volta sarà anche on line.

    LEGGI QUI

  • Entra in vigore la Carta dei doveri dell'informazione economica e finanziaria

    Entra in vigore la ‘Carta dei Doveri dell’Informazione economica e finanziaria’, che è stata approvata il 6 giugno dal Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti.

  • Equo compenso, l'impegno del sottosegretario

    Il sottosegretario all’editoria convocherà presto il tavolo sull’equo compenso per i giornalisti. Lo ha assicurato lo stesso Moles al presidente dell’Ordine Carlo Verna.

  • Esposto dell'Odg Toscana per sei testate sul suicidio di una donna

    Iniziativa unanime del Consiglio dell’Ordine dei giornalisti della Toscana che ha presentato un esposto al Consiglio di disciplina territoriale nei confronti di sei testate nazionali e locali per gli articoli sulla morte di una giovane donna che si è tolta la vita il 22 novembre a Siena.

  • Facciamo chiarezza, quando si parla di disabilità

    C’è un film, intenso, remake di una commedia francese, che vince l’Oscar ponendo al centro il tema della disabilità, di una forma n particolare: la sordità.

  • Formazione dei giornalisti: richiamo del Ministero all'Ordine

    Il primo triennio della Formazione professionale continua, introdotta dal decreto Severino, si chiude il 31 dicembre. In base alla legge, che riguarda tutti gli iscritti agli ordini professionali, i giornalisti devono dunque conseguire i crediti formativi.
    Dalle statistiche risulta che non tutti i giornalisti si sono registrati sulla piattaforma o hanno completato il percorso formativo. Per registrarsi e iscriversi agli eventi programmati dall’Ordine nazionale, dagli Ordini regionali e dagli Enti terzi, è necessario andare sul sito www.odg.it e cliccare su Formazione continua. In base al nuovo regolamento, come e’ noto, tutti i crediti formativi possono essere conseguiti con i corsi online. L’inosservanza dell’obbligo previsto dalla legge comporterà l’apertura di un procedimento disciplinare così come il Ministero della Giustizia ha formalmente comunicato all’Ordine intimando il rigoroso rispetto delle norme.