Sicilia

  • 'Come possiamo abitare il web'. Le parole dell'arcivescovo di Palermo all'Ucsi

    Abitare il web con un giornalismo che sia attento all’uomo e capace di disarmare i pregiudizi e le divisioni”. Lo ha detto l’arcivescovo di Palermo Mons. Corrado Lorefice alla delegazione dell’Ucsi di Palermo, guidata dal presidente Michelangelo Nasca, ricevuta nella sala riunione del Palazzo arcivescovile di Palermo. Alla riunione ha partecipato il direttore dell’Ufficio stampa dell’Arcidiocesi di Palermo, il diacono Pino Grasso.

  • 'Comunicare il fatto storico'. A Caltagirone nuova iniziativa dell'Ucsi

    Bonaventura Secusio è stato un grande comunicatore. Lo abbiamo definito “cronista di pace”, perché ha scritto con l’attività diplomatica nella chiesa post-tridentina pagine di storia importanti, antesignano del “giornalismo di pace” auspicato da Papa Francesco. Noi vogliamo mettere a fuoco questa importante figura e vogliamo capire perché è stato oscurato dalla storia”. E’ quanto ha detto don Paolo Buttiglieri, giornalista, docente di storia, filosofia e comunicazione sociale del Liceo “Bonaventura Secusio” e Consulente ecclesiastico dell’Ucsi Sicilia nel corso del seminario di formazione dedicato ai giornalisti sul tema: “Comunicare il fatto storico - Bonaventura Secusio cronista di pace", organizzato dall’ Unione Cattolica Stampa Italiana, sezione Sicilia con la collaborazione del Liceo Bonaventura Secusio e sostenuto dall’Ordine dei Giornalisti di Sicilia che si è svolto sabato 24 marzo 2018 nell’aula conferenze del Liceo Classico “Bonaventura – Secusio” di Caltagirone.

  • A Giarre confronto tra giornalisti e avvocati sul 'racconto' della giustizia

    "Il dovere della verità nell'informazione" è stato il tema del convegno che si è svolto sabato scorso nella Sala "Romeo" del Palazzo delle Culture di Giarre, alla presenza di circa 150 tra avvocati e giornalisti.

  • A Palermo l'Ucsi insieme ai giovani reporter della 'Settimana Santa'

    “Chi ha il compito di comunicare aiuta gli altri a interpretare la verità. Lo ha affermato l’Arcivescovo di Palermo, mons. Corrado Lorefice, nel corso del seminario di formazione sul tema della 52a Giornata mondiale delle Comunicazioni Sociali e della premiazione del Concorso fotografico: “La Settimana Santa a Palermo” che si sono tenuti nel salone Lavitrano della Curia arcivescovile. L’iniziativa è stata organizzata dall’Ufficio per le Comunicazioni Sociali in collaborazione con la sezione Ucsi di Palermo.

  • A Siracusa il ricordo di Mario Francese

    Sono state commemorate al giardino di Casina Cuti di Siracusa, intitolato dal Comune al cronista assassinato, la figura e l'impegno professionale di Mario Francese, il giornalista siracusano ucciso dalla mafia a Palermo...

  • Alla scoperta dei giornali di strada, per raccontare le nostre città

    –“I giornali di strada lanciano un ponte di dialogo e speranza tra l’emarginazione e la società e ci illustrano un mondo che noi non conosciamo o facciamo finta di conoscere. Abbiamo il dovere in questo momento storico in cui la nostra professione è messa in discussione di raccontare e cercare la verità”.

  • AltraEstate/11 - A contatto con un 'giornale di strada' e con chi racconta la realtà 'dal basso'

    Un'alternativa alla strada e un percorso graduale verso l'autonomia: è l'obiettivo di TeleStrada Press. il giornale è una pubblicazione periodica realizzata da una redazione composta da persone senza dimora che provvedono poi anche alla vendita del giornale.

  • AltraEstate/11 - A contatto con un 'giornale di strada' e con chi racconta la realtà 'dal basso'

    Un'alternativa alla strada e un percorso graduale verso l'autonomia: è l'obiettivo di TeleStrada Press. il giornale è una pubblicazione periodica realizzata da una redazione composta da persone senza dimora che provvedono poi anche alla vendita del giornale.

  • Comunicare l'immigrazione (e il mondo dei minori migranti). Confronto a Siracusa il 24 gennaio

    L’Ucsi di Siracusa e l'Ufficio per la Pastorale delle Comunicazioni sociali dell'Arcidiocesi di Siracusa hanno organizzato per martedì 24 gennaio 2017, la festa provinciale di San Francesco di Sales, patrono dei Giornalisti e Comunicatori. Quest’anno la festa si svolgerà nella Basilica Santuario Madonna delle Lacrime di Siracusa con una celebrazione eucaristica e un seminario per la formazione dei giornalisti...

  • Due incontri dell'Ucsi in Sicilia, su 'Carta di Roma' e 'Costituzione e Media'

    La Carta di Roma deve essere applicata nel trattare di immigrati, rifugiati politici, richiedenti asilo. Deve prevalere il rispetto per l’uomo e la donna che arrivano sulle nostre coste”. L’ha ribadito il giornalista e inviato di Avvenire Paolo Lambruschi nel corso del seminario per la formazione sul tema “Raccontare i migranti, ripensarci nella convivialità delle differenze. La Carta di Roma” che si è venuto venerdì scorso, nell’aula conferenze della sede della Fondazione Comunità Val di Noto a Siracusa.

  • Festa del patrono: tutti gli appuntamenti dell'Ucsi in Sicilia.

    In occasione della Festa di San Francesco di Sales, patrono dei Giornalisti, l’Ucsi Sicilia e le sezioni provinciali, con gli Uffici per la Pastorale delle Comunicazioni sociali delle arcidiocesi e diocesi e in collaborazione con l’Ordine dei Giornalisti di Sicilia organizzano diverse celebrazioni, incontri e seminari di formazione per giornalisti e la festa regionale dell’Ucsi che si terrà a Palermo venerdì 26 gennaio.

  • Giustizia riparativa e capovolta. L'incontro Ucsi nel carcere di Augusta

    I percorsi di mediazione e di riparazione tra vittime e attori del reato sono ancora poco usati in Italia e la legge li permette per i reati entro i 4 anni di reclusione. Percorsi che servono per le vittime, che possono esprimere e condividere il proprio dolore, e per il reo, che si responsabilizza e prende consapevolezza delle sofferenze provocate. Capovolgere la giustizia, senza che sia solo lo Stato a stabilirla, è possibile. A una condizione, però. Il primo passo di ogni riforma è sempre interiore. E’ un appello che nasce nella coscienza morale personale e comunitaria di un popolo”. Lo ha detto il consulente ecclesiastico nazionale dell’Ucsi Padre Francesco Occhetta a settanta giornalisti che, sabato mattina, hanno partecipato, per la seconda volta, al corso per la formazione dei giornalisti che si è svolta nella sala teatro “Enzo Maiorca” della Casa di Reclusione di Augusta, nell’ambito dell’evento formativo sul tema “Giustizia e informazione e la Giustizia capovolta”.

  • Il giornalista è ancora un faro per l'opinione pubblica? incontro Ucsi a Catania

    “I giornalisti e i comunicatori hanno l’obbligo di ritornare ad una comunicazione bioetica, con al centro la vita dell'uomo nel rispetto dell'etica e del codice deontologico. Oggi, in questo contesto diventa fondamentale l'apporto del giornalista in qualità di educatore, formatore e di "faro" della conoscenza per indicare la realtà cosi come è, senza giudizi e preconcetti".

  • Il racconto giornalistico di una grande festa popolare: quella di Sant'Agata a Catania

    I giornalisti dell’UCSI di Catania si sono riuniti per apportare il loro contributo al dibattito culturale e sociale della festa di Sant’Agata, che vanta di essere la terza per importanza e partecipazione a livello mondiale
    Nella celebrazione della solenne festa della santa catanese s’intrecciano elementi di sacro e di profano, costruendo un tessuto che appare inscindibile, e favorisce un dialogo tra queste due realtà, amalgama di storia e tradizione che rende viva una festa che ha come protagonista e attore il popolo catanese, il quale già il 5 cinque febbraio dell’anno 252, ad un anno dalla morte della giovane martire cristiana, la nobile Agata, si unisce in preghiera per le numerose grazie di protezione della città di Catania da eruzioni laviche e terremoti...

  • In Sicilia l'Ucsi fissa le linee guida per il 2018. La festa del patrono sarà celebrata a Palermo.

    Sarà Palermo, 'Capitale Italiana della Cultura 2018', ad ospitare la Festa regionale dei giornalisti il 26 gennaio 2018 in occasione delle ricorrenza di San Francesco di Sales, patrono dei giornalisti.

  • In Sicilia l'Ucsi parla dell'importanza delle 'buone notizie'

    Più spazio alle buone notizie, senza rinunciare alla verità. E’ stato il tema (e il filo conduttore) della giornata di formazione per giornalisti promossa dall'Ucsi in Sicilia e che si è svolta il 23 novembre nella sala conferenze dell’Ordine dei Giornalisti.

  • Indagine Agcom per la Sicilia: l'84% cerca l'informazione locale

    Interessante analisi del consumo di ‘informazione locale’ in una singola regione. Lo ha fatto per la Sicilia l’Agcom. Risulta che l'84 per cento dei siciliani si interessa di informazione locale e che la Rai è il primo gruppo per 'total audience informativa' (31%).

  • L'impegno della chiesa contro le mafie (nel giorno in cui si ricordano le vittime innocenti)

    I diciotto vescovi della Chiesa siciliana hanno riconfermato la loro posizione contro la mafia sottolineando “Chi è mafioso si oppone al Vangelo”.

  • L'Ucsi Sicilia collabora alla presentazione del libro sul missionario Sidotti

    L’ultimo missionario - La storia segreta di Giovanni Battista Sidotti in Giappone” di Tomoko Furui, edizione Terra Santa, è il racconto di una fede testimoniata e vissuta nel martirio. Adesso viene presentato anche in collaborazione con l'Ucsi Sicilia.

  • La 'chiesa mediale' di fronte alle nuove sfide digitali. Incontro Ucsi a Noto.

    “Comunicazione, media, social media contribuiscono "a fare" Chiesa. Potrebbe sembrare una delle tante "frasi fatte" ma credo proprio che oggi, in questo scenario mediale, dove non è più scontato distinguere con chiarezza cosa è online da cosa non lo è, non esiste occasione più alta che quella comunicativa per capire e fare comunità e quindi esperienza di Chiesa”.