san francesco di sales

  • Gli appuntamenti di San Francesco di Sales in tutta la Sicilia, con l'Ucsi

    I giornalisti dell’Ucsi Sicilia hanno organizzato sette appuntamenti per celebrare la festa di San Francesco di Sales. Da Siracusa a Catania, da Acireale a Patti, da Noto a Trapani e per concludere c’è stato un incontro con la comunità parrocchiale della Chiesa Madre di Floridia.

  • Guai a fare il giornalismo 'del sentito dire'. Il priore di Bose all'iniziativa di Ucsi Veneto

    Sabato 22 gennaio l’Ucsi provinciale di Rovigo, in collaborazione con l’Ucsi regionale del Veneto, e alla presenza di un nutrito numero di giornalisti, anche da remoto, ha fatto memoria della festa del santo patrono Francesco di Sales. Presso il seminario vescovile di Rovigo, mons. Pierantonio Pavanello, assieme all’assistente regionale Ucsi, mons. Bruno Cappato, ha celebrato la messa. Nella sua omelia, prendendo spunti dalle letture, dal brano evangelico e dalla figura di San Francesco di Sales, ha ben evidenziato il tema dell’ascolto e il ruolo del giornalista e del comunicatore.

  • I giornalisti (e gli altri) nell'infosfera. La consapevolezza che è necessaria per 'abitarla' e renderla migliore

    Il nuovo libro di Vincenzo Grienti aiuta a capire i limiti e le opportunità dell’ambiente digitale nel quale viviamo e operiamo e che dovremmo contribuire a rendere migliore. Una responsabilità enorme soprattutto per i giornalisti. “Immersi nell’infosfera (Edizioni Dehoniane) è stato pubblicato il 13 gennaio e l’autore, giornalista di Tv 2000, scrittore e prezioso collaboratore del nostro sito e della rivista Desk, risponde ad alcune nostre domande fornendoci ottimi spunti di riflessione, all’indomani della giornata di san Francesco di Sales.

  • I tanti appuntamenti Ucsi in Sicilia per San Francesco di Sales

    La festa di San Francesco di Sales, patrono dei giornalisti e dei comunicatori, vedrà quest’anno la presenza in Sicilia di cinque appuntamenti: Caltanissetta, Messina, Acireale, Catania e Siracusa.

  • Il giornalismo che vogliamo. Confronto a Piacenza, ricordando don Gregori che diceva: 'meglio apparire come l'ortica che fare la parte del girasole'

    Orizzonte, autenticità, maturità umana, competenza. Sono i quattro punti con cui il vescovo mons. Gianni Ambrosio ha sintetizzato il messaggio di papa Francesco per la 52ª Giornata mondiale delle Comunicazioni sociali e che è stato al centro del convegno - organizzato dall'ufficio Comunicazioni sociali della Diocesi di Piacenza-Bobbio insieme a Ucsi e Ordine regionale dei giornalisti - dal titolo "Fare giornalismo al tempo delle fake news".

  • Il giornalismo e la comunicazione digitale post Covid. Confronto e formazione il 26 gennaio (anche in streaming)

    Corso di formazione, in presenza e online, per i giornalisti organizzato da Associazione WebCattolici Italiani (WECA), Federazione dei Settimanali Cattolici Italiani (FISC) e Unione Cattolica della Stampa Italiana (UCSI)con Ucsi Lazio.

  • Il messaggio di Papa Francesco ai giornalisti

    Di seguito pubblichiamo integralmente il messaggio di Papa Francesco per la Giornata delle Comunicazioni Sociali, reso noto oggi 24 gennaio 2020.

    «Perché tu possa raccontare e fissare nella memoria» (Es 10,2). La vita si fa storia

    Desidero dedicare il Messaggio di quest’anno al tema della narrazione, perché credo che per non smarrirci abbiamo bisogno di respirare la verità delle storie buone: storie che edifichino, non che distruggano; storie che aiutino a ritrovare le radici e la forza per andare avanti insieme. Nella confusione delle voci e dei messaggi che ci circondano, abbiamo bisogno di una narrazione umana, che ci parli di noi e del bello che ci abita. Una narrazione che sappia guardare il mondo e gli eventi con tenerezza; che racconti il nostro essere parte di un tessuto vivo; che riveli l’intreccio dei fili coi quali siamo collegati gli uni agli altri.

  • Il messaggio di Papa Francesco per la 54' Giornata mondiale delle comunicazioni sociali

    Di seguito pubblichiamo integralmente il messaggio di Papa Francesco per la Giornata delle Comunicazioni Sociali, che si celebra il 24 maggio 2020.

    «Perché tu possa raccontare e fissare nella memoria» (Es 10,2). La vita si fa storia

    Desidero dedicare il Messaggio di quest’anno al tema della narrazione, perché credo che per non smarrirci abbiamo bisogno di respirare la verità delle storie buone: storie che edifichino, non che distruggano; storie che aiutino a ritrovare le radici e la forza per andare avanti insieme. Nella confusione delle voci e dei messaggi che ci circondano, abbiamo bisogno di una narrazione umana, che ci parli di noi e del bello che ci abita. Una narrazione che sappia guardare il mondo e gli eventi con tenerezza; che racconti il nostro essere parte di un tessuto vivo; che riveli l’intreccio dei fili coi quali siamo collegati gli uni agli altri.

  • IL messaggio di papa Francesco per la prossima giornata delle comunicazioni sociali

    Di seguito il messaggio di papa Francesco per la prossima giornata delle comunicazioni sociali (16 maggio 2021)

  • Il vescovo rovescia le parti e interpella i giornalisti. Accade a Milano

    Nel giorno della festa di Santa Lucia, il 13 dicembre, l’arcivescovo di Milano Mario Delpini ha interpellato pubblicamente i giornalisti: «Quale giornalismo per quale futuro?».

  • In Sicilia l'Ucsi fissa le linee guida per il 2018. La festa del patrono sarà celebrata a Palermo.

    Sarà Palermo, 'Capitale Italiana della Cultura 2018', ad ospitare la Festa regionale dei giornalisti il 26 gennaio 2018 in occasione delle ricorrenza di San Francesco di Sales, patrono dei giornalisti.

  • Incontro dei giornalisti nella diocesi di Ales Terralba (Ucsi Sardegna)

    Una delegazione dell’Ucsi Sardegna incontra i giornalisti della diocesi di Ales Terralba sabato 28 gennaio in Episcopio.
    L’incontro, organizzato con il locale ufficio diocesano delle comunicazioni sociali, è l’occasione per celebrare il patrono dei giornalisti San Francesco di Sales e inizia con una relazione del vescovo padre Roberto Carboni che commenta il messaggio del Papa per la prossima giornata mondiale delle comunicazioni sociali.
    Successivamente Monsignor Carboni, insediatosi in diocesi ad aprile 2016, rispende alle domande dei giornalisti presenti.
    Chiude l’incontro l’intervento di Francesco Birocchi presidente regionale dell’ordine dei giornalisti

  • L'ambiente dimenticato, nonostante l'enciclica. A Venezia i giornalisti in dialogo sulla 'Laudato Si''

    I giornalisti e gli operatori dei media veneziani hanno festeggiato il Patrono San Francesco di Sales nella cripta della Basilica di San Marco a Venezia, culla della cristianità veneta.

  • L'assemblea annuale dell'Ucsi Trentino Alto Adige, in occasione della festa del patrono

    La festività di San Francesco di Sales, patrono dei giornalisti, è stata celebrata a Trento con una serie di iniziative promosse dall’UCSI regionale.

  • L'esempio di Francesco di Sales per i giornalisti di oggi

    “Guardando a questo testimone, guardiamo innanzitutto alla sua capacità di donarsi. Ci indica la dimensione essenziale della nostra esistenza di credenti, di discepoli”. Così il vescovo di Lamezia Terme, monsignor Giuseppe Schillaci, nell’omelia durante la messa nel santuario di San Francesco di Paola in occasione della festa di San Francesco di Sales, patrono dei giornalisti e protettore del Terz’ordine dei minimi.

  • L'informazione nell'emergenza - il 22 gennaio incontro promosso da Ucsi Marche ad Arquata del Tronto

    E’ dal gennaio del 2000, anno del Giubileo, che l’Ucsi Marche ha avviato la scelta di celebrazioni regionali itineranti di San Francesco di Sales. I giornalisti marchigiani, allora, furono ospitati dalla Basilica San Nicola di Tolentino, oggi chiusa per il terremoto. Quest’anno la scelta è stata quella di tornare in una diocesi dove un incontro c’era già stato, ma in cui "era necessario tornare", per quella pagina di storia che si è aperta il 24 agosto scorso: nella diocesi di Ascoli Piceno, in un centro che, come Tolentino, ha vissuto questa amara esperienza del terremoto. Arquata del Tronto ha conosciuto una stagione di lutto e un intero centro, Pescara del Tronto, è stato cancellato dal sisma, con cinquanta vittime...

  • L'Ucsi Marche torna a Camerino. Dopo il terremoto molte cose sono cambiate

    Quando parliamo del nostro territorio, bisogna eliminare il termine ‘cratere’, dice l’arcivescovo di Camerino-San Severino MarcheFrancesco Massara. Le ha rivolte sabato 26 gennaio al gruppo di giornalisti dell’Ucsi Marche che si sono ritrovati per celebrare il patrono San Francesco di Sales nella cittadina universitaria ancora abbracciata dalla neve e da un freddo pungente.

  • La bellezza del silenzio. Anche per noi giornalisti. Incontro Ucsi alla Certosa di Firenze.

    In occasione della festa di San Francesco di Sales, patrono dei giornalisti, si è svolto l'incontro dei comunicatori cattolici toscani alla Certosa di Firenze.

  • La capacità (necessaria) di ascoltare il disagio sociale. Iniziativa dell'Ucsi Sicilia per San Francesco di Sales

    “La capacità di ascoltare la società è quanto mai preziosa in questo tempo ferito dalla lunga pandemia. C’è stata anche, purtroppo, un’infodemia dentro la quale si fatica a rendere sempre più credibile e trasparente il mondo dell’informazione”. Lo ha detto il delegato per le Comunicazioni sociali e la Cultura della Conferenza episcopale siciliana, Mons. Francesco Lomanto, arcivescovo di Siracusa, nell’omelia della celebrazione eucaristica che si è svolta al Santuario Madonna della Lacrime di Siracusa

  • La celebrazione del patrono a Ferrara con l'Ucsi

    E’ forse ancora più importante, oggi, festeggiare la ricorrenza di Francesco di Sales. Già, perché questo santo savoiardo del XVI secolo è il protettore dei giornalisti e la stampa – si sa – non solo ha da sempre un ruolo di assoluto rilievo ma, in questo particolare e delicato momento storico, è chiamata a dare ancora di più...