Opinioni

Piccoli editoriali per la condivisione e il confronto

Arriva Cappuccetto Rosso... il cibo (e le fiabe) portano in casa la speranza

In questo drammatico periodo molti ristoranti ed esercizi commerciali si sono organizzati con consegne a domicilio: un modo bello e creativo per continuare a lavorare, seppur in condizioni di grande difficoltà, e garantire un servizio ai cittadini portando nelle loro case i sapori della ristorazione italiana, che è sempre un toccasana per il palato e anche per la mente.

Papa Francesco, i nostri anziani e quello scoiattolo che mi vuole parlare

Capita. Rispettando le norme e dunque potendo fare "attività motoria" (obbligatoria per via di quei doppi mali oggi così concausa di tante morti insieme al virus: ipertensione e cuore) capita di passare per quella stradina dietro casa. Comunque nel perimetro dei famosi 200 metri e siccome il contesto è di aperta campagna, il distanziamento non è mai in discussione. Nel senso che su quello stradello asfaltato non ci passa mai nessuno.

Il coraggio di Sara e la responsabilità del racconto della nostra pasqua

#storiedipasqua 1 - Sara è una ragazza di Codogno. Il papà, colpito da un ictus, è semiparalizzato. La mamma è malata di tumore. La vita ha portato Sara a Fano, dove ha trovato impiego in un’azienda importante. Non ha neanche terminato il trasloco, la casa è piena di scatolini ancora da liberare. La pandemia l’ha bloccata, impedendole di fare quello che prima le era concesso: la pendolare Fano-Codogno per assistere i genitori, assicurare loro il conforto che solo una figlia può offrire.