Professione

Le notizie che riguardano il giornalismo e la comunicazione

EDITORIA: FIEG-UPA, CAMBIA ADS, INFORMAZIONI IN TEMPI RAPIDI

logo_centroArriva un'importante innovazione, per il mondo dell'editoria e della pubblicità, nelle rilevazioni che Ads (Accertamenti diffusione stampa) fornisce alle aziende e alle agenzie per pianificare la stampa quotidiana e periodica. Fieg, in rappresentanza degli editori, e Upa, in rappresentanza delle aziende che investono in pubblicità e dei loro centri media, hanno condiviso la necessità di rendere più facilmente accessibili i dati relativi alla diffusione delle testate quotidiane e periodiche in Italia - annuncia una nota della stessa Fieg - e di attualizzare le modalità di comunicazione delle stesse. A partire dai dati relativi al mese di aprile - si legge nella nota - le aziende potranno disporre di informazioni puntuali e in tempi rapidi, segmentate per formato di pubblicazione e, successivamente, rese attuali dalla contestuale pubblicazione dei dati cartacei e online. Fieg e Upa hanno infatti concordato: di trasformare l'attuale ADS associazione in una s.r.l., dimostrando l'intenzione di lavorare insieme affiancati dai rappresentanti delle agenzie; di fornire al mercato pubblicitario dati puntuali mensili per ogni testata oggetto della rilevazione; di anticipare i tempi di consegna delle informazioni, adeguandoli alle esigenze di tempestività che le aziende richiedono; di permettere al mercato pubblicitario di conoscere le diffusioni delle testate nei diversi formati; di rilevare anche le copie di diffusione on line. Le due associazioni hanno, poi, concordato di studiare specifiche modalità per la rilevazione della stampa free press per rendere così completo il panorama della stampa italiana. "Questi risultati - commenta il presidente Upa Sassoli de Bianchi - segnano un punto di svolta importantissimo nei rapporti tra editoria ed investitori pubblicitari. I dati Ads rappresentano un punto di riferimento molto importante per le aziende che pianificano la stampa. La nuova Ads permetterà ai prodotti dell'editoria di posizionarsi, agli occhi degli investitori, tra i mezzi di comunicazione più innovativi". (ANSA)

TAGLI EDITORIA: FISC A SOTTOSEGRETARIO MALINCONICO, DISPONIBILI A “CONFRONTARCI”. A ROMA SESSIONE STRAORDINARIA CONSIGLIO NAZIONALE

ZANOTTIAuguri di buon lavoro" a Carlo Malinconico, nuovo sottosegretario alla presidenza del Consiglio dei ministri con delega all'editoria. A porgerli è Francesco Zanotti, presidente della Fisc, la Federazione che raggruppa 189 testate cattoliche locali. "Salutiamo con favore la nomina del nuovo sottosegretario - afferma Zanotti -. Con l'inizio del suo incarico s'interrompe un periodo di sospensione dei lavori presso il Dipartimento che rischiava di mettere in seria difficoltà numerose nostre testate". Infatti, "decine di editori sono in attesa dei contributi relativi al 2010 per l'erogazione dei quali è necessaria la convocazione della Commissione tecnica consultiva che non si è più riunita a motivo della crisi di governo". Ora, dice il presidente Fisc, "speriamo che la situazione si sblocchi in tempi rapidi, tenuto conto anche che Carlo Malinconico conosce molto bene il settore e le problematiche che da tempo stanno assillando molti operatori, noi compresi". Al nuovo sottosegretario, aggiunge Zanotti, "facciamo presente la nostra disponibilità a confrontarci sul delicato tema dei contributi pubblici all'editoria, al momento ridotti in maniera pesante".
Intanto a Roma si terrà una sessione straordinaria del Consiglio nazionale Fisc, allargato a tutti i direttori, per "trovare soluzioni adeguate e strategie comuni per affrontare il mutato scenario e individuare piste di lavoro e di trattativa da mettere in campo con il nuovo governo". Al neo sottosegretario la Fisc ricorda "la risposta che il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha fornito il 30 ottobre scorso alle decine di direttori che hanno firmato un appello in favore della libertà d'informazione. Nella sua lettera, il presidente Napolitano ha chiesto all'esecutivo di riconsiderare le proprie decisioni in materia". Anche il segretario generale della Cei, mons. Mariano Crociata, durante il convegno nazionale che la Federazione ha svolto a Cesena dal 20 al 22 ottobre, ha ricordato come "la riduzione del sostegno pubblico con la drastica e sistematica riduzione del fondo per l'editoria" rappresenti "un impoverimento del pluralismo informativo, del dibattito, pubblico, del patrimonio culturale e informativo del Paese", oltre a "mettere a rischio di sopravvivenza decine e decine di testate, e quindi centinaia di posti di lavoro".(SIR)

PREMIO NAZIONALE DI GIORNALISMO TALEA: L’INFORMAZIONE RACCONTA L’INTEGRAZIONE

TALEAC'è tempo fino al 31 dicembre per partecipare al premio giornalistico dedicato alle migrazioni, all'integrazione a alla diversità come valore aggiunto per la società. Si può partecipare con un articolo, con un audio e con un video. Il sottotitolo del premio giornalistico Talea è "il merito mette radici", le stesse che tanta gente non riesce ancora a piantare sulla terra,ovvero tutte quelle persone che, lasciata al loro terra d'origine, stanno ancora cercando un nuova patria dove poter costruire il proprio futuro. Al premio nazionale Talea possono partecipare tutti i giornalisti che hanno raccontato queste storie, che hanno parlato di diversità come valore anziché come problema, di migrazione e di integrazione.
Il premio è istituito dalla Fondazione Ethnoland, nata nel 2004 a Milanoper volontà dell'imprenditore di origini camerunensi Otto Bitjoka per radicare nel territorio la cultura del confronto, consentendo ai neocittadini di realizzare la propria diversità e affermare la propria identità come fattore di ricchezza. Dal 2009 l'attività della Fondazione ha iniziato a indirizzarsi maggiormente verso i temi dell'immigrazione e della diversità creando il progetto Talea.Al premio possono partecipare gli operatori dell'informazione, gli iscritti alle scuole di giornalismo, addetti agli uffici stampa istituzionali, sia che risiedano in Italia che all'estero. Questi potranno presentare articoli e post, servizi audio e video purché pubblicati o trasmessi tra l'1 giugno 2010 e il 31 dicembre 2011.
La premiazione avverrà a marzo 2012 e verranno decretati tre vincitori per le categorie: miglior articolo o post pubblicato su quotidiani, periodici, siti internet, organi istituzionali e agenzie di stampa; miglior servizio radiofonico diffuso; miglior servizio televisivo realizzato. A ciascuno dei tre vincitori andrà un premio in denaro di 1.500 euro.(TALEA)

- Il bando del premio nazionale di giornalismo "Talea"
- Il sito internet di Talea


RAI: APPROVATE MISURE DI RISPARMIO PER 85 MLN DI EURO

rai-lei1Via libera del Cda della Rai al piano straordinario di interventi ed azioni di risanamento per lo sviluppo aziendale proposto dal direttore generale Lorenza Lei che determineranno, a regime, risparmi per ulteriori 85 milioni di euro. Gli interventi sono stati approvati all'unanimita' e si aggiungono alla manovra di 70 milioni di euro varata a maggio scorso.
E' gia' nelle intenzioni del direttore generale e, quindi, del Cda far seguire altre misure nel budget 2012 che troveranno completamento nel Piano Industriale 2012-2014 attualmente in fase di predisposizione. In quest'ottica, sono diversi i punti su cui si lavorera', a cominciare dal rafforzamento dell'offerta all-news della Rai attraverso l'integrazione delle testate giornalistiche Rai News e Televideo "al fine di creare - e' spiegato in una nota - un polo in grado di competere piu' efficacemente nel settore dell informazione di flusso nei suoi vari formati (testo, immagini e video) e sulle differenti piattaforme distributive (tv, teletext, web e device connessi)".
Quindi l'ottimizzazione, seguendo le esigenze editoriali, della presenza all'estero "con la negoziazione di un accordo strategico con una importante agenzia che opera in maniera capillare nelle varie zone del mondo e che fornira' il supporto logistico ai corrispondenti e a tutti gli inviati" delle testate Rai, mantenendo comunque le corrispondenze di Berlino, Cairo, Gerusalemme, Londra, New York e Washington, Parigi e Pechino.
Altro punto chiave di questo piano e' la riomodulazione dell'offerta di Rai Italia "prevedendo di utilizzare i migliori prodotti" della programmazione dei canali generalisti e specializzati, della capacita' produttiva della Testata giornalistica all-news avvalendosi della Testata Rai Sport per la produzione de 'La Giostra dei goal'.
Il dg Lei ha guardato anche all'esigenza di razionalizzare l'utilizzo delle riprese esterne e dei modelli produttivi di realizzazione dei programmi, trovando l'assenso del Cda. E ancora, la riduzione "nell'immediato" dei costi di gestione del patrimonio immobiliare attraverso la cessione di cespiti non operativi e, nel medio e lungo termine, di approfondire un progetto di fattibilita' rivolto alla valorizzazione di tutti i cespiti.
La riduzione dei cost, infine, non strettamente legati al prodotto, e qui tutti d'accordo sull'impostazione del direttore generale a proposito di una "drastica rivisitazione delle policy aziendali" .(AGI)

INFORMAZIONE/TV: DEBUTTA ALL NEWS MEDIASET TGCOM24

images_62Debutta il canale all news Mediaset Tgcom24. Informazione 24 ore su 24 sia in tv (Canale 51 sul digitale terrestre e Canale 24 di TivuSat sul satellite gratuito) sia su Web (Tgcom24.it), tablet, smartphone e cellulari. In palinsesto, news, aggiornamenti, rassegne stampa, inchieste. Diretto da Mario Giordano ( nella foto) con una redazione di oltre 130 giornalisti digitali per raccontare giorno e notte l'Italia e il mondo.In diretta dalle sei del mattino fino all'una di notte, TgCom24 è un flusso costante di notizie sempre aggiornate da una redazione composta da oltre 130 giornalisti digitali. Previsti continui collegamenti con le ultime notizie da New York, Londra, Bruxelles e Gerusalemme.Il palinsesto è suddiviso in fasce di tre ore, ognuna condotte da firme storiche dell'informazione Mediaset: inizialmente Annalisa Spiezie, Fabrizio Summonte, Benedetta Corbi, Luca Rigoni, Ilaria Cavo insieme a Federico Novella. Ci saranno anche diversi volti nuovi alla guida degli oltre 20 notiziari quotidiani, delle breaking news e delle tre edizioni principali del telegiornale previste alle 12, alle 18 e alle 21. TgCom24 è anche citizen journalism. Grazie alla natura interattiva del sistema, utenti e telespettatori possono partecipare attivamente inviando in tempo reale testimonianze, immagini e filmati.Multimedialità e tecnologia sono due elementi cardine della nuova all news, caratterizzata da un innovativo touch screen in studio, una centrale operativa all'avanguardia e un sistema editoriale unico in Italia: Dalet, un sofisticato software integrato utilizzato dai più moderni network internazionali.(TGCOM24)