I minori su internet cercano soprattutto i video

Kaspersky Lab analizza i consumi on line dei bambini da 6 a 14 anni e scopre che i video sono al primo posto. Poi i social media e i giochi.

La categoria video e audio (servizi di streaming, video blogger, serie e film) è tra quelle più cercate, rappresenta il 17% delle ricerche totali.
Al secondo posto ci sono i siti di traduzione (14%) e, nonostante vi siano limiti di età, al terzo posto troviamo i social media (10%).

I dati mostrano che social media, i servizi di messaggistica o le email sono stati quelli più visitati dai pc con il controllo genitori (il ‘parental control’) attivato.

La seconda categoria più popolare di siti web visitati da questi utenti è quella 'software, audio e video' (22%). Il terzo posto è occupato dalla categoria 'alcol, tabacco e siti web sulle droghe' (6%), una novità rispetto ai risultati dello scorso anno.

Ultima modifica: Lun 9 Lug 2018