Tv locali: nasce tavolo di confronto Ordine-associazioni di categoria

Mentre le tv locali attendono ancora l’erogazione dei contributi previsti dal Dpr 146/2017, è stato creato un tavolo permanente di confronto sulle normative a sostegno e per lo sviluppo dell’emittenza locale.

Ne fanno parte l’Ordine dei giornalisti e le associazioni di categoria
Carlo Verna e Nicola Marini, rispettivamente presidente e tesoriere dell’Ordine, e Maurizio Giunco, vice presidente di Confindustria radio televisioni, Fabrizio Berrini per Aeranti-Corallo, Marco Montrone e Antonella Capriglia per Alpi “hanno convenuto in particolare sulla necessità di rendere immediatamente esecutivo il nuovo regolamento relativo alle modalità e all’erogazione dei contributi a favore delle tv e radio locali – spiega una nota – con particolare riferimento alle emittenti di informazione col maggior numero di giornalisti assunti”.

Verna e Marini hanno anche colto l’occasione per illustrare agli editori radiotelevisivi le idee di riforma dell’accesso alla professione che proprio in queste settimane saranno definite dal Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti.

Sui ritardi nei contributi è intervenuta anche la Fnsi: “E’una situazione che mette in ginocchio le emittenti in regola con i requisiti richiesti dalla legge e crea difficoltà anche ai lavoratori, che in alcuni casi vedono messi a rischio retribuzioni e posti di lavoro”.
Il sindacato auspica che “l'attuale fase di impasse possa essere superata in tempi brevissimi”

Ultima modifica: Ven 14 Set 2018