Regioni

Le iniziative e gli incontri dell’Ucsi nelle regioni

Viviamo l'epoca della 'socialitudine', connessi ma soli. Convegno a Bologna.

Centocinquanta giornalisti dell’Emilia-Romagna hanno partecipato alla XIII edizione del convegno regionale su “Giornalismo strumento di costruzione e di riconciliazione” al Veritatis Splendor di Bologna, organizzato per la festa del patrono dei giornalisti, S. Francesco di Sales, dall’Ufficio Comunicazioni sociali Ceer in collaborazione con Fisc, Ucsi, Gater, Acec, GreenAccord e Ordine dei giornalisti Emilia-Romagna, con crediti formativi...

Anche noi, naufraghi. Confronto sull'immigrazione a Campobasso (Ucsi Molise)

Il pianto. Papa Francesco questa volta ci invita a piangere affinché dal pianto sgorghino gocce di speranza. Per noi, per tutti, per l’umanità. L’indifferenza colpisce, il vuoto scalfisce ma il pianto consola. Nella giornata regionale dedicata ai Migranti, alla Pace, alla Vita ed alla Giustizia (domenica 5 febbraio) dal tema “Anche noi migranti, sulle vie di giustizia e della pace” la riflessione ha stimolato i presenti che hanno partecipato numerosi...

Un gomitolo di lana per i giornalisti, l'idea del vescovo di Grosseto

Risvegliare le parole, anche imparando di nuovo a fare silenzio e ad abitare i "luoghi" della comunicazione, a partire dal "continente digitale".
Questi alcuni degli spunti offerti da Alessandro Gisotti, vice caporedattore di Radio Vaticana, che il 1° febbraio ha partecipato a Grosseto alla “Giornata della buona comunicazione”, organizzata dall'ufficio per le comunicazioni sociali della diocesi di Grosseto in collaborazione con la Libreria Paoline.

Il racconto giornalistico di una grande festa popolare: quella di Sant'Agata a Catania

I giornalisti dell’UCSI di Catania si sono riuniti per apportare il loro contributo al dibattito culturale e sociale della festa di Sant’Agata, che vanta di essere la terza per importanza e partecipazione a livello mondiale
Nella celebrazione della solenne festa della santa catanese s’intrecciano elementi di sacro e di profano, costruendo un tessuto che appare inscindibile, e favorisce un dialogo tra queste due realtà, amalgama di storia e tradizione che rende viva una festa che ha come protagonista e attore il popolo catanese, il quale già il 5 cinque febbraio dell’anno 252, ad un anno dalla morte della giovane martire cristiana, la nobile Agata, si unisce in preghiera per le numerose grazie di protezione della città di Catania da eruzioni laviche e terremoti...

La celebrazione del patrono a Ferrara con l'Ucsi

E’ forse ancora più importante, oggi, festeggiare la ricorrenza di Francesco di Sales. Già, perché questo santo savoiardo del XVI secolo è il protettore dei giornalisti e la stampa – si sa – non solo ha da sempre un ruolo di assoluto rilievo ma, in questo particolare e delicato momento storico, è chiamata a dare ancora di più...