Opinioni

Piccoli editoriali per la condivisione e il confronto

Violenza di genere: educare alle emozioni e ai sentimenti

Educare all'amore, educare all'affettività e al rispetto degli altri è qualcosa che si può insegnare a scuola o è soltanto una domanda retorica che ci possiamo fare? In queste ultime settimane, si è aperto un dibattito serrato sulle piattaforme social, in televisione, in radio e tra le forze politiche.

Uomini che odiano le donne, sui social

Quale ruolo hanno le donne nei media? E quali antidoti possiamo utilizzare contro il disprezzo e l’odio che si manifestano spesso nei loro confronti? L'articolo è contenuto nella nostra rivista Desk ed è stato scrutto pochi mesi prima della pandemia.

Da Lampedusa a Cutro, poco è cambiato

Oggi, 26 febbraio, ricorre il primo tragico anniversario della strage di Cutro. Ecco la riflessione che abbiamo pubblicato nei giorni immediatamente successivi.

Il giornalismo di pace, davanti ad ogni nuova guerra

Nei momenti drammatici di ogni nuovo conflitto anche il giornalismo si interroga sul proprio ruolo. Noi adesso riproponiamo l'articolo di Paola Springhetti (tratto dalla nostra rivista 'Desk) sul "giornalismo di pace". Come possiamo leggere, non si tratta certo di un giornalismo buonista. E neppure di un racconto che si limita ad auspicare un mondo senza guerre. E' qualcosa di diverso, di più ampio e profondo. probabilmente anche più incisivo però per risolvere un conflitto (ar)

Attori e registi di un’informazione re-intermediata

Il sistema dell’informazione, non solo italiano, si trova ad affrontare oggi le conseguenze di un processo ormai più che ventennale, che ha investito tutti gli attori coinvolti nell’intermediazione giornalistica – dai giornalisti ai media, dai produttori di eventi (politici, aziende, sportivi, artisti, etc.) al pubblico – e che, apparentemente, ha generato una situazione paradossale e nebulosa, in seno alla quale è davvero difficile individuare, e a maggior ragione intraprendere, una via d’uscita.