facebook

  • 'Sanifichiamo la parola', la provocazione del Giornale di Brescia che esce da Facebook

    Fa discutere ancora la scelta del Giornale di Brescia di restare fuori da Facebook. Lo ha fatto per non prestare il fianco agli odiatori seriali e ai leoni da tastiera, evidentemente.

  • #Facebook14 - Storie vere di uomini e donne contro le fake news

    #Facebook14 #iltemadellasettimana (commento 2) - L'articolo di Vincenzo Grienti sul compleanno di Facebook (leggi qui) rilancia anche una sfida che ci mette in discussione, in particolare per evitare le fake news.

  • 16 - S come 'Social Network'. Per il loro buon uso vale sempre il consiglio della nonna.

    Danah Boyd e Nicole Ellison, due ricercatrici statunitensi, nel 2007 “profilarono” i social network sulla base di tre elementi fondamentali: la presenza di uno “spazio virtuale”, cioè di un forum in cui l’utente può costruire un proprio profilo, renderlo pubblico e accessibile, almeno in forma parziale agli altri utenti della Rete. Altra caratteristica di un social network è la possibilità di dare vita a una lista di altri utenti con cui entrare in contatto e interagire. Infine, la terza e ultima “dote” è la possibilità di analizzare i messaggi trasmessi e le connessioni con gli altri utenti.

  • Agcom contro Audiweb 2.0. "Conflitto di interessi" per Nielsen e Facebook

    Non va bene il sistema di misurazione del web messo su da Nielsen e Facebook per Audiweb 2.0.

  • Al via 'News' di Facebook: le notizie le scelgono i giornalisti e un algoritmo

    E’ nata ‘News’, la sezione di Facebook dedicata tutta alle notizie. Per ora però è attiva solo negli Stati Uniti.

  • Anche Facebook si lancia nelle videochiamate di gruppo

    Chissà se avrà lo stesso successo del social capofila. E se competerà con Skype, Zoom e altre piattaforme per le videochiamate anche per noi giornalisti. In queste ore Facebook ha lanciato Messenger Rooms.

  • Antitrust europea mette nel mirino Google e Facebook?

    Dalla Commissione europea filtra la voce che Google e Facebook siano nel mirino dell'antitrust Ueper le loro attività di raccolta, elaborazione e utilizzo dei dati”.

  • Aostasera.it riceverà il sostegno di Facebook

    Facebook sosterrà il quotidiano on line Aostasera.it. La testata è stata segnalata infatti all’interno del bando “European Journalism COVID-19 Support Fund”, promosso dall'European Journalism Centre (EJC), per il finanziamento all'informazione locale che ha lavorato durante l'emergenza sanitaria del coronavirus. Il sostegno arriverà direttamente da Facebook.

  • Aumentano le minacce ai giornalisti, anche attraverso i 'commenti' sul web

    Ci sono stati ben 83 episodi verificati di minacce ai giornalisti nei primi cinque mesi del 2020, la metà dei quali via web e social.

  • Censis: la televisione ancora regina dei media. E i tg sono la prima fonte di informazione

    La televisione nel suo complesso è ancora in salute. Lo dimostra l’ultimo rapporto del Censis, che rileva come siano cresciuti sia gli usi tradizionali che quelli innovativi.  E i telegiornali restano la prima fonte di informazione per il 60,1% degli italiani. Punte di ascolto per i più anziani: 73,2%, ma buoni risultati anche tra gli under 30 (42,3%). In una settimana Facebook è utilizzato dal 30,1% degli italiani per informarsi.

  • Cinque domande a Facebook (che diventa anche sponsor del Festival di Perugia)

    Facebook sarà 'main sponsor' del Festival internazionale del giornalismo 2017 che si svolgera’ a Perugia dal 5 al 9 aprile. Lo annuncia un comunicato degli organizzatori, in cui si riportano le affermazioni di Aine Kerr, manager of journalism partnerships di Facebook, secondo cui "il Festival internazionale del giornalismo è riconosciuto come uno dei più influenti e d'impatto, offrendo un luogo dove giornalisti, pensatori e innovatori possono convergere per imparare, ascoltare e decidere strategie". "Riconoscendo questo importante ruolo - prosegue Kerr - Facebook è orgoglioso di essere uno dei main sponsor e di partecipare attivamente nei workshop e nelle sessioni”. Una presenza importante sarà quella del vicepresidente Adam Mosseri.
    All’ultima edizione del Festival del Giornalismo, a Perugia, era diventato quasi impossibile non sentire parlare di Facebook nei panel sui media e sulla loro trasformazione. Il social di Menlo Park è un tale hub, di portata così dirompente, che il settore dell’informazione ne è come risucchiato. Ecco perché la notizia della sponsorizzazione di Facebook a IJF17 non deve sorprendere, anzi: è la dimostrazione di come sia venuto il momento di guardarsi negli occhi.
    Le domande che molti vorrebbero porre ai rappresentanti della società americana sono figlie di questi tempi: Facebook è una media company oppure no? Come funzionano gli algoritmi rispetto alla selezione delle notizie? Èd è compatibile con il News Feed un vero e proprio giornale interno? Che responsabilità ha Facebook nella diffusione delle fake news e quali soluzioni potrebbe mettere in campo? E sull’hate speech fa abbastanza oppure dovrebbe essere messo alle strette?

  • Class action contro Facebook, in nome della privacy

    Gli algoritmi di Facebook non potevano fornire le informazioni sul possibile nome di una persona in una foto, come invece è accaduto nel 2016.

  • Contro le 'fake news' Facebook userà il ' contesto' più che la smentita

    Nella guerra alle false notizie Facebook cambia tattica: invece di contrassegnare con una bandierina rossa le bufale, ha deciso di mostrare alcuni articoli correlati alle notizie di dubbia veridicità, in modo da fornire agli utenti gli strumenti per comprendere i fatti.

  • Contro le fake news Google lancia l'etichetta 'fact check'

    Un tema discusso in rete, sui giornali e nella vita di tutti i giorni. Come difendersi dalle bufale online. Facebook ha annunciato una campagna per educare gli utenti a riconoscere ed evitare le fake news. E Google ha appena lanciato l’etichetta Fact Check in tutto il mondo. L'utente, in questo modo, ,sarà in grado di valutare il contenuto e la veridicità di una notizia.

  • Coronavirus, Facebook ora indica la fonte di ogni post che linkiamo

    Facebook individua e mostra la fonte. Lo fa sul tema ‘caldo’ dell’estate, il Coronavirus.

  • Cresce Facebook, ma oltre la metà degli utenti ha più di 35 anni

    In Italia il 53% degli utenti di Facebook ha più di 35 anni. Cresce molto la fascia di iscritti oltre i 45-55 anni e, rispetto a due anni fa, l'unica fascia di età che diminuisce è quella dei giovani fino a 18 anni in misura del 5%. E’ quanto risulta a Vincenzo Cosenza, country manager italiano del social network intervistato dall’Ansa.

  • Disinformazione sull'Ucraina, oscurati decine di account

    Secondo quanto riporta l’agenzia Ansa, Meta (Facebook) ha oscurato almeno 40 account Facebook e Instagram.

  • Dopo il caso 'Cambridge' e la scoperta della vulnerabilità dei nostri dati...

    La crisi di credibilità che investe in queste ore il mondo dei social network, sospettati in qualche caso di avere venduto i nostri dati ai manipolatori professionali (e politici), potrebbe cambiare il nostro approccio alla rete?

  • Dopo l'accordo in Australia, nuovo impegno di Facebook per l'editoria

    Facebook conferma l’impegno per la produzione delle notizie.

  • Editoria: il futuro è negli abbonamenti?

    Tra il 2011 e il 2016 il contributo del segmento online sul totale del fatturato è cresciuto dal 17% al 29%; ma l’incremento dipende dalla catastrofe della carta, più che dall’espansione dei valori assoluti del digitale.