Professione

Le notizie che riguardano il giornalismo e la comunicazione

Terremoto in Irpinia, il ricordo di Franco Maresca (Ansa)

Quarant’anni esatti dopo la tragedia del terremoto in Irpinia, lo ricordiamo con il la testimonianza del ‘nostro’ Franco Maresca, che allora lavorava per l’Ansa.

Giornalismo investigativo, nuovo bando europeo

La Commissione Europea ha lanciato un bando (ci circa 3,9 milioni di euro), per «selezionare e finanziare progetti legati al giornalismo investigativo transfrontaliero e mappare e affrontare le violazioni della libertà di stampa e dei media».

La trasformazione digitale – è scritto nella premess - ha portato a nuovi metodi di lavoro, ma è necessario «promuovere un giornalismo di qualità, aiutare i giornalisti ad acquisire le competenze e il know-how tecnologico pertinenti».

La vicepresidente per i valori e la trasparenza, Věra Jourová, ha parlato dei rischi per l’incolumità stessa dei giornalisti e per il mantenimento dei loro posti di lavoro. E «quando i giornalisti sono in pericolo, la democrazia è in pericolo».

A questo link c’è il bando. Ogni progetto dovrebbe coinvolgere partner di almeno due Paesi e le domande dovranno arrivare entro il 20 gennaio.

Informazione e contrasto alla radicalizzazione religiosa e al terrorismo. Il progetto 'Precobias'

Prima l’attacco del 25 Settembre alla precedente sede francese di “Charlie Hebdo”, poi la decapitazione dell’insegnante Samuel Paty in una banlieue di Parigi e il feroce assassinio nella basilica di Notre-Dame a Nizza di tre persone, infine gli attacchi al centro di Vienna ai primi di novembre. Nel cuore dell’Europa, anche durante la pandemia, l’estremismo rimane un’attualissima minaccia di straordinaria gravità, foraggiata dal terrorismo che si alimenta attraverso una massiva attività sui social network. Quale ruolo può giocare in questo senso l’informazione? Quale, l’educazione ai media?

Economia, serve un 'giornalismo d'incoraggiamento' del nuovo che nasce

«Per raccontare bene l’economia, il giornalista deve continuare ad avere un approccio critico, come quello del giornalismo d’inchiesta. Ma è importante anche fare una sorta di “giornalismo d’incoraggiamento” del nuovo che nasce». Lo dice in una intervista al nostro sito (a questo link la potete vedere e ascoltare tutta, il prof. Andrea Piccaluga, professore ordinario di management dell’innovazione e direttore dell’Istituto di Management della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa.

Infodemia, tutti i rischi delle fake news

Gli effetti delle fake news possono provocare altre vittime, proprio come la pandemia vera e propria. Se n è parlato nel convegno "Informazione e tecnologia nella lotta alle fake news", organizzato dall'ANSA insieme ad EY.