copercom

  • 'Dalla connessione alla comunione'. La riflessione di Padula (Copercom) dopo il messaggio del Papa

    Tra le prime riflessioni dopo il messaggio del Papa per le Comunicazioni Sociali (disponibile integralmente sul nostro sito) si registra quella di Massimiliano Padula, presidente del Copercom, il Coordinamento delle associazioni per la comunicazione (a cui fa riferimento anche l’Ucsi).

  • "Misericordia è...": la campagna social e video promossa dal Copercom

    Due mesi fa il Copercom ha lanciato la campagna social “Misericordia è...” per dar seguito alla straordinaria esperienza di popolo che ha visto i cristiani protagonisti nell’Anno giubilare della Misericordia. E’ stato avviato insomma un grande racconto collettivo per immagini e parole...

  • Buona notizia? Dieci piccoli indizi

    Esiste uno statuto della “buona notizia”? La domanda si è fatta pressante dopo la pubblicazione del Messaggio di Papa Francesco per la 51esima Giornata mondiale delle comunicazioni sociali dal titolo: ‘Non temere, perché io sono con te’ (Is 43,5). Comunicare speranza e fiducia nel nostro tempo.

  • Celebriamo la radio: il mezzo più antico ha saputo rinnovarsi

    Il 13 febbraio è la “Giornata mondiale della radio”, e lo slogan scelto dall’Unesco per celebrarla è “la radio sei tu!”.
    Un mezzo, questo, che ha avvicinato popoli e culture, ha fatto condividere esperienze e speranze, ha offerto, in momenti storici particolari, una reale libertà di espressione.

  • Cyberbullismo: i primi commenti alla nuova legge.

    Via libera all’unanimità, alla Camera dei Deputati, alla legge contro il cyberbullismo.
    Il testo resta lo stesso già adottato dal Senato nel gennaio scorso e (rispetto anche alla bozze precedenti) punta a valorizzare molto l’opera di prevenzione del fenomeno.

  • Don Patriciello testimone di speranza. Il video Copercom per la Giornata delle Comunicazioni Sociali

    A poche settimane ormai dalla 51° Giornata delle Comunicazioni Sociali il nostro sito ospita qui il video del Copercom (il Coordinamento delle Associazioni per la Comunicazione).

     “Mentre negli anni scorsi – annota il presidente del Copercom, Domenico Delle Foglie – ci siamo affidati al commento di esperti del settore (in particolare vaticanisti), quest’anno, d’intesa con l’Ufficio nazionale comunicazioni sociali che ci affianca in questa iniziativa, abbiamo pensato di dare la voce a un testimone della speranza e della fiducia nel nostro tempo”.

    La scelta è così caduta su don Maurizio Patriciello, un autentico testimone di speranza in una periferia del nostro Sud. Ne è emersa una testimonianza forte di un vissuto doloroso nel quale, però, la speranza e la fiducia continuano a germogliare e a dare frutti insperati.

    Con questo video il Copercom prova a raccogliere la sfida lanciata da Papa Francesco a raccontare “la realtà con occhiali giusti”, in grado di “offrire agli uomini e alle donne del nostro tempo narrazioni contrassegnate dalla logica della buona notizia”. “Non sappiamo – aggiunge Delle Foglie – se ci siamo riusciti. Ma il video ci restituisce la freschezza e la fiducia di un testimone, di un protagonista della buona notizia. Un uomo, un sacerdote, un parroco che non si arrende allo scandalo del male”.

    fonte: www.copercom.it

  • Donatella Pacelli guida il Comitato 'Media e Minori'

    La sociologa Donatella Pacelli (nella foto) è stata nominata presidente del Comitato ‘Media e Minori’, l’ente di controllo dei contenuti televisivi e di verifica di eventuali violazioni del Codice che, se accertate, vengono poi trasmesse all’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni (Agcom).

  • Giornata delle Comunicazioni Sociali: 'diamo diritto di cittadinanza alla buona notizia'. Il 'manifesto' sottoscritto dall'Ucsi e da tutte le associazioni del Copercom

    Laici e cattolici nella comunicazione globale.

    Noi, presidenti e delegati delle 29 associazioni aderenti al Copercom, accogliamo con entusiasmo l’invito di Papa Francesco a “comunicare speranza e fiducia nel nostro tempo”.

    Consapevoli dello “scandalo del male” che percorre la vita di persone, famiglie e comunità, non vogliamo arrenderci a una comunicazione in ostaggio delle “cattive notizie”, frutto di una pervasiva negatività che sembra aver catturato il cuore e la ragione dell’umanità. Anzi, riteniamo di dover ostacolare il malumore, la rassegnazione e l’apatia, indossando gli “occhiali giusti” per leggere la realtà alla ricerca della buona notizia e dei testimoni della speranza e della fiducia.

    Certi che la Buona Notizia è il “Vangelo di Gesù”, ci impegniamo da comunicatori cattolici a costruire una narrazione contrassegnata dalla “logica della buona notizia” nel campo aperto della comunicazione globale, ben consapevoli della sfida posta dalla laicità. A partire dalla certezza di un Dio che da sempre si coinvolge nella storia del suo popolo (“non temere, perché io sono con te”), vogliamo esplorare ogni nuovo dramma dell’umanità come “scenario di una possibile buona notizia”. In quest’ottica riteniamo formidabile l’esempio dello stesso Francesco quando affronta gli scandali delle migrazioni, delle povertà, delle carceri e della pedofilia.

    Forti di questa lezione di umanità feconda, intendiamo offrire un pane fragrante e buono a quanti si alimentano dei frutti della nostra comunicazione. E vogliamo dare diritto di cittadinanza alla buona notizia che resta maggioritaria anche nell’era digitale e nonostante le insidie della post-verità. Perché “l’amore – come suggerisce il Papa – riesce sempre a trovare la strada della prossimità e a suscitare cuori capaci di commuoversi, volti capaci di non abbattersi, mani pronte a costruire”.

    Adriano Bianchi (presidente Fisc e Acec)

    Claudia Camicia (presidente Gslg)

    Rosalba Candela (presidente Uciim)

    Gianna Cappello (presidente Med)

    Bruno Colombari (presidente Ancp)

    Carlo Costalli (presidente Mcl)

    Ampelio Crema (presidente Ccsp)

    Francesco D’Agostino (presidente Ugci)

    Rosaria D’Anna (presidente Age)

    Giuseppe Desideri (presidente Aimc)

    Giuseppe Dessì (presidente Anspi)

    Vania De Luca (presidente Ucsi)

    Giovanni De Marchi (presidente Faes)

    Fortunato Di Noto (presidente Meter)

    Remo Di Pinto (presidente Ofs)

    Massimiliano Eleonori (presidente Ancci)

    Paola Fosson (presidente Paoline onlus)

    Gian Luigi Gigli (presidente Mpv)

    Biancamaria Girardi (presidente Fism)

    Roberto Gontero (presidente Agesc)

    Virginia Kaladich (presidente Fidae)

    Davide Milani (presidente Feds)

    Sonia Mondin (presidente Masci)

    Massimiliano Padula (presidente Aiart)

    Roberto Rossini (presidente Acli)

    Matteo Truffelli (presidente Ac)

    Andrea Turatti (presidente Afn)

    Giovanni Silvestri (presidente Weca)

    Domenico Delle Foglie
    (presidente Copercom)

  • Giornata delle Comunicazioni: il video del Copercom (innovativo e sperimentale)

    Il Copercom contro le fake news e la disinformazione. Il Copercom per un giornalismo di pace. Il Copercom al servizio della verità. Anche il Coordinamento delle associazioni per la comunicazione riflette sul Messaggio di Papa Francesco per la 52ª Giornata mondiale delle comunicazioni sociali che si celebrerà domenica 13 maggio. E lo fa in modo nuovo, con questo video.

  • Google cambia idea e paga gli editori?

    Secondo il Wall Street Journal Google starebbe pronto a pagare alcuni editori europei per i loro contenuti.

  • Il ruolo delle nostre associazioni e il rischio dell'autoreferenzialità. Prosegue il confronto dopo il nostro articolo

    Pochi giorni fa su questo nostro sito abbiamo proposto la riflessione di Mauro Banchini sul ruolo delle associazioni che in ambito ecclesiale si occupano di comunicazione (vedi quil’articolo). Lo spunto gli era venuto da alcuni contenuti del convegno promosso dall’Aiart a Milano. Banchini, che adesso è uno dei garanti dell’Ucsi e in passato è stato a lungo presidente dell’Ucsi Toscana, ha aperto un confronto che sta facendo registrare nuovi interventi. Uno, in particolare, è di Massimiliano Padula, presidente del Copercom (il Coordinamento di 29 associazioni che operano in questo ambito). E’ ospitato nel sito del Copercom, di seguito lo ripubblichiamo anche noi (ndr)

  • Insediato il nuovo Comitato 'Media e minori'. C'è anche Padula (Copercom)

    Dal governo, e in particolare dal Sottosegretario allo Sviluppo economico con delega alle Comunicazioni, Antonello Giacomelli, arriva "un augurio di buon lavoro alla presidente Donatella Pacelli e a tutti i componenti del Comitato media e minori, che avranno un compito delicato ma fondamentale per garantire una corretta fruizione dei contenuti ai minori, reso ancora più impegnativo dall'ampliamento dell'offerta televisiva multimediale".

  • L'odio in rete si fronteggia anche con una informazione seria e credibile

    Il Copercom(Coordinamento delle Associazioni per la Comunicazione) ha sviluppato un confronto a più voci su quel “cortocircuito” che si è creato nella crisi politico-istituzionale di questi giorni, su quella “deriva comunicativa” sfociata anche in parole pesanti, violente e di odio, sui social network.

  • La classifica di Reporters sans Frontieres sulla libertà di stampa

    L'Italia guadagna 25 posizioni nella classifica annuale di Reporters sans Frontieres. Nell'indice della libertà di stampa, il nostro Paese passa dal 77° al 52° posto.

  • La nuova ricerca del Copercom su associazionismo cattolico e comunicazione

    Nell’ultima riunione del Copercom (Coordinamento delle associazioni per la comunicazione) il presidente Massimiliano Padula ha annunciato l’avvio d’un progetto di ricerca su: “L’apporto dell’associazionismo cattolico alla ricerca di senso della comunicazione. Il caso Copercom: identità, strategia, innovazione”.

  • La rete Copercom per una buona comunicazione

    Anche l'Ucsi, essendo tra le 29 associazioni aderenti, ha partecipato alla riunione del Copercom (Comitato nazionale del Coordinamento delle associazioni per la comunicazione) che si è svolta a Roma il 16 aprile.

  • La riunione del Copercom: 'la missione è costruire ponti'

    Alla riunione plenaria del Copercom, il coordinamento delle associazioni per la comunicazione, Andrea Melodia ha coordinato il confronto tra i tre ex presidenti Franco Mugerli, Mimmo Delle Foglie, Massimilano Padula. Ha partecipato anche il presidente dell’Ucsi Vincenzo Varagona.

  • Le tante occasioni (anche perdute) per far crescere la 'cittadinanza digitale'

    Per aiutare il diritto del cittadino a non essere ingannato dalla rete il mondo cattolico italiano avrebbe una potenza di fuoco.

  • Lunedì a Roma si riunisce il Comitato nazionale del Copercom. C'è anche l'Ucsi.

    Verità, silenzio, fake news, giornalismo di pace”. Saranno questi alcuni dei temi su cui rifletterà il Comitato nazionale del Copercom (Coordinamento delle associazioni per la comunicazione) il prossimo 16 aprile dalle 9.30 a Roma presso la sede della Conferenza Episcopale Italiana di Via Aurelia 468.

  • Massimiliano Padula (Copercom) nel nuovo 'Comitato Media e Minori'

    Del nuovo Cimitato‘Media e Minori’, ricostituito a metà dicembre dal governo uscente, fa parte anche il presidente di CopercomMassimiliano Padula.